Novità Iva
8 Novembre 2008

Rimborso IVA nella cessione di ramo d’azienda tra società estere: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 31 ottobre 2008, n. 417, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che in caso di cessione di azienda o di uno o più rami aziendali tra due soggetti non residenti, che operano ciascuno per tramite di un proprio rappresentante fiscale in Italia, è possibile trasferire sia il credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale sia quello maturato dall’inizio dell’anno in cui è avvenuta l’operazione di cessione fino alla data in cui quest’ultima produce effetti.

Anche nel caso di specie, dunque, con la cessione d’azienda, la cessionaria subentra in tutti i rapporti giuridici originariamente in capo alla cedente “estinta”, inclusa la situazione attiva e passiva afferente al rapporto IVA, senza che sia necessario osservare la procedura formale di cessione dei crediti IVA di cui all’articolo 5, comma 4-ter, D.L. n. 70/1988.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto