Rimborsi IVA: prescrizione biennale

Con Sentenza 22 aprile 2005, n. 8461, la Corte di Cassazione ha ribadito che in caso di mancata indicazione dell’IVA detraibile nella prima dichiarazione utile, il relativo credito si prescrive in due anni.

I Giudici precisano anche che se tale credito appare nella dichiarazione relativa all’anno in cui è sorto, ma non nella successiva, in mancanza di specifica previsione esso non è soggetto all’ordinario termine di prescrizione decennale, ma a quello ridotto biennale, contemplato dalle regole sul processo tributario (art. 21, comma 2, D.Lgs. n. 546/1992).

Fonte:  www.seac.it