Novità Iva
11 Luglio 2005

Rimborsi IVA: perentorietà del termine

Scarica il pdf

Con Sentenza 3 maggio 2005, n. 9142, la Corte di Cassazione ha sancito la perentorietà del termine di presentazione delle istanze di rimborso IVA da parte dei soggetti senza stabile organizzazione in Italia.

La scadenza del 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui cade il trimestre di riferimento, contenuta nell’art. 38-bis, D.P.R. n. 633/1972, infatti, alla luce anche del disposto dell’VIII Direttiva Ce, va inteso nel senso della decadenza dal diritto, nel caso di mancato rispetto del termine.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto