Novità Iva
5 Marzo 2010

Rimborsi IVA e Direttiva 2008/9/CE

Scarica il pdf

I contribuenti italiani non sono ancora in grado di iniziare la procedura di rimborso dell’IVA versata ad operatori residenti nella UE e, contemporaneamente, i soggetti non residenti non possono chiedere al proprio Stato di appartenenza il rimborso dell’IVA pagata ai contribuenti italiani.

Tutto ciò deriva dal ritardo nel recepimento della Direttiva 2008/9/CE in quanto mancano i provvedimenti di attuazione dell’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 38-bis1, D.P.R. n. 633/72. Infine, oltre all’approvazione del provvedimento è necessario creare il relativo modello informatico di richiesta di rimborso secondo le specifiche tecniche uniformi dal punto di vista comunitario.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto