Reverse charge: ambito di applicazione nel settore edile

L’Agenzia delle Entrate, con Circolare 29 dicembre 2006, n. 37/E ha chiarito l’ambito di applicazione delle regole dell’inversione contabile in edilizia, in vigore dal 1º gennaio 2007.

L’Amministrazione ha precisato che questo meccanismo si applica solo alle prestazioni contenute nella sezione “F” dei codici attività Atecofin 2004 rese nei confronti dell’appaltatore principale, o di un altro subappaltatore e non, quindi, alle prestazioni rese direttamente in forza di contratti di appalto.

Inoltre, il meccanismo si applica anche alle prestazioni di manodopera, ma non ai contratti d’opera, alle prestazioni intellettuali e alle forniture di beni con posa in opera.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale