NULL
Novità Iva
3 Marzo 2008

Prestazioni legali a extracomunitari soggette a Iva: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 22 febbraio 2008, n. 59, l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un quesito del Ministero della giustizia, ha precisato che le prestazioni fornite da un avvocato italiano nei confronti di un soggetto extracomunitario, nell’ambito del patrocinio a spese dello Stato, rispondono al presupposto di territorialità e, pertanto, sono assoggettate a IVA.

Secondo l’Agenzia, la prestazione resa dai legali italiani è direttamente riconducibile allo Stato quale soggetto committente; è pertanto da considerarsi territorialmente rilevante in Italia e soggetta all’IVA con aliquota ordinaria del 20%.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
12 Aprile 2024
Hai ricevuto la busta paga e non ti è stata retribuita la festività per il giorno di Pasqua? Ecco il motivo

Molti lavoratori non hanno ricevuto in busta paga alcuna retribuzione per la...

12 Aprile 2024
Detrazione Irpef 2023 invariata per atenei non statali

Le regole relative alla detrazione Irpef per le spese universitarie sostenute presso...

12 Aprile 2024
Stock option da Oic a Ias/Ifrs, deducibili solo nell’anno di passaggio

Il passaggio dalle norme contabili nazionali (Oic) agli standard internazionali...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto