Pedaggi del traforo del Gran San Bernardo senza IVA

Lo Stato italiano, tuttavia, è tenuto a valutare annualmente la perdita subita a livello IVA dalla UE e a prevedere una compensazione, pari alla base IVA utilizzata per calcolare i contributi dovuti alle risorse proprie della Comunità.

Fonte:  www.seac.it