NULL
Novità Iva
21 Giugno 2008

Onere della prova per il contribuente in caso di operazioni inesistenti: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

La Corte di Cassazione, con sentenza 11 giugno 2008, n. 15395, nell’accogliere il ricorso, ha stabilito che è sufficiente che l’Amministrazione finanziaria fornisca qualche indizio circa l’inesistenza delle operazioni per le quali sono state emesse delle fatture, in materia di IVA, per invertire l’onere della prova a carico del contribuente.

Nel caso in cui, invece, l’Amministrazione finanziaria non sia in possesso di alcun elemento presuntivo di colpevolezza, l’onere di provare l’inesistenza delle operazioni grava sul fisco.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

25 Novembre 2022
Compensi di lavoro sportivo: ecco le nuove regole dal 2023.

Con il Decreto Legislativo n. 163 del 5 ottobre 2022, pubblicato nella Gazzetta...

25 Novembre 2022
Rimborsi spese per spostamenti dei navigator: non si tratta di indennità di trasferta.

Con la Risoluzione n. 67 del 15 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto