Limiti alla compensazione dei crediti IVA per le società di comodo: Risoluzione delle Entrate

Con Risoluzione 10 agosto 2007, n. 225, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle limitazioni all’utilizzo in compensazione del credito Iva introdotte dal Decreto Legge n. 223/2006 per le società non operative.

Nello specifico, l’Amministrazione ha disposto che il divieto di compensare il credito IVA:

  • trova decorrenza solo dalla dichiarazione dei redditi Modello Unico 2007;
  • ma riguarda tutta l’eccedenza che scaturisce dalla dichiarazione, indipendentemente dall’anno di formazione dei singoli crediti. Ne consegue che il divieto investe anche gli eventuali crediti IVA relativi ai periodi di imposta antecedenti il 2006.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale