Novità Iva
14 Aprile 2007

Indebita detrazione IVA per fatture inesistenti e onere della prova: Sentenze

Scarica il pdf

Con Sentenza 23 marzo 2007, n. 7144, la Corte di Cassazione ha disposto che nei casi in cui gli uffici fiscali contestino ad un contribuente l’indebita detrazione (IVA) di fatture per operazioni inesistenti, è onere del contribuente stesso fornire prova contraria, dimostrando l’esistenza delle operazioni anche mediante i documenti contabili.

Di diverso avviso è stata, invece, di recente la Commissione Tributaria Regionale del Lazio, che con Sentenza 9 gennaio 2007, n. 181/29/06, ha disposto che nel caso in cui il Fisco ritenga che la fattura sia riferita a operazioni inesistenti, è lui stesso a dover dimostrare la citata loro inesistenza.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto