Novità Iva
1 Giugno 2006

Incompatibilità IVA – IRAP: Sentenza della CTP di Pordenone

Scarica il pdf

Con recente Sentenza, depositata il 2 marzo 2006, la Commissione Tributaria Provinciale di Pordenone, contrariamente alle Conclusioni a cui è pervenuto l’avvocato generale dell’Unione europea, ha stabilito che non esiste incompatibilità tra IVA ed IRAP. Secondo i Giudici, i due tributi sono infatti diversi, in quanto:

· soggetto passivo dell’IVA è il consumatore finale. La base imponibile è costituita dal valore dei beni e servizi ceduti;

· soggetto passivo dell’IRAP è invece il produttore con autonoma organizzazione. La base imponibile in questo caso non è costituita dal valore dei beni e servizi ceduti.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto









    Novità Iva
    22 Aprile 2006

    Incompatibilità IVA – IRAP: Sentenza della CTP di Pordenone

    Scarica il pdf

    Con recente Sentenza, depositata il 2 marzo 2006, la Commissione Tributaria Provinciale di Pordenone, contrariamente alle Conclusioni a cui è pervenuto l’avvocato generale dell’Unione europea, ha stabilito che non esiste incompatibilità tra IVA ed IRAP. Secondo i Giudici, i due tributi sono infatti diversi, in quanto:

    · soggetto passivo dell’IVA è il consumatore finale. La base imponibile è costituita dal valore dei beni e servizi ceduti;

    · soggetto passivo dell’IRAP è invece il produttore con autonoma organizzazione. La base imponibile in questo caso non è costituita dal valore dei beni e servizi ceduti.

    Fonte:  www.seac.it

     

    Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

    Articoli correlati
    23 Luglio 2021
    Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

    Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

    23 Luglio 2021
    Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

    Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

    23 Luglio 2021
    Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

    L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

    Affidati ad un professionista
    Richiedi una consulenza con un nostro esperto