Immatricolazione dei veicoli UE acquistati con il regime del margine: Risoluzione delle Entrate

Con Risoluzione 24 aprile 2008, n. 172 l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito alle nuove disposizioni introdotte dal D.L. n. 262/2006 al fine di contrastare le frodi nel commercio di mezzi di trasporto, acquistati da Paesi comunitari e rivenduti in Italia.

In base alle nuove regole, dal 3 dicembre 2007, la richiesta di immatricolazione/voltura di veicoli oggetto di acquisto intracomunitario deve essere corredata da copia del modello “F24 IVA Immatricolazione auto UE” che evidenzi il numero di telaio e l’IVA assolta dal cedente in occasione della prima cessione nel territorio dello Stato.

Secondo l’Agenzia, gli acquisti assoggettati al regime del margine sono esclusi dalle nuove regole; ciò in quanto, ai sensi dell’art. 37, comma 2, D.L. n. 41/1995, tali acquisti “non sono considerati acquisti comunitari“.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale