Fuori campo IVA i premi di qualità

Con Risoluzione 8 maggio 2007, n. 90 l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti sull’assoggettabilità ad IVA delle somme corrisposte a titolo di premio per il miglioramento della qualità del servizio di distribuzione dell’energia elettrica.

In particolare l’Amministrazione finanziaria ha precisato che le somme in oggetto rappresentano delle erogazioni di denaro che, ai sensi dell’articolo 2, D.P.R. n. 633/1972, devono considerarsi fuori dall’ambito applicativo dell’IVA.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale