NULL
Novità Iva
21 Aprile 2008

Enti pubblici e trasmissione degli elenchi clienti e fornitori: Risoluzione

Scarica il pdf

Con Risoluzione 15 aprile 2008, n. 153, l’Agenzia delle Entrate, in risposta ad un interpello in merito all’interpretazione dell’articolo 8-bis, comma 4-bis, D.P.R. n. 322/1998, ha precisato che per l’anno 2007 (e a regime) gli Enti di diritto pubblico per le attività commerciali che esercitano in via residuale sono soggetti all’obbligo di trasmissione degli elenchi clienti e fornitori, sebbene non obbligati alla tenuta della contabilità ordinaria.

L’esonero di tali Enti dalla presentazione degli elenchi clienti/fornitori, infatti, era previsto, in sede di prima applicazione, solo per l’anno 2006.

L’Amministrazione finanziaria sottolinea inoltre che possono beneficiare dell’esonero, come già precisato nella Circolare n. 53 del 2007, lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni e gli altri organismi di diritto pubblico per le sole operazioni effettuate e ricevute nell’ambito delle attività istituzionali e gli organismi che hanno come oggetto principale un’attività essenzialmente senza fine di lucro.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
26 Novembre 2021
Quando si può parlare di commercio elettronico indiretto e quali sono i relativi obblighi di certificazione?

Commercio elettronico indiretto ed obblighi di certificazione. A presentare l'istanza...

26 Novembre 2021
Eredi del professionista: quali sono gli obblighi Iva da adempiere?

Nel caso di morte del professionista, quali sono gli adempimenti Iva a carico degli...

26 Novembre 2021
Subentro nella locazione della casa del portiere: si può optare per la cedolare secca.

Il quesito posto all'Agenzia delle Entrate riguarda l'applicabilità della cedolare...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto