NULL
Novità Iva
29 Settembre 2007

Corte UE: niente frode IVA se contribuente in buona fede

Scarica il pdf

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha emesso tre Sentenze in merito alle frodi IVA nell’ambito di operazioni intracomunitariei:

  • Sentenza 27 settembre 2007, causa C-409/04: la cessione intracomunitaria è valida se il bene è spedito dal venditore in un altro Stato UE. Se i documenti di trasporto risultano falsi, il venditore non incorre in responsabilità se non è realmente provata la sua partecipazione alla frode;
  • Sentenza 27 settembre 2007, causa C-146/05: la presentazione tardiva della prova della cessione del bene non è sufficiente a dimostrare la frode, trattandosi di un elemento puramente formale: occorrono, invece, elementi oggettivi in grado di provarla;
  • Sentenza 27 settembre 2007, C-184/05: la prova del trasporto dei beni in un altro Stato membro deve essere fornita dal venditore stesso e non dallo Stato di provenienza dei beni.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
19 Luglio 2024
Novità sulle locazioni brevi: istruzioni operative disponibili

L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato chiarimenti sull'applicazione delle nuove...

19 Luglio 2024
Tax Control Framework (Regime di adempimento collaborativo)

Il Tax Control Framework (TCF) è un istituto, introdotto nel 2015, stabilito dalla...

19 Luglio 2024
Immobile assegnato: via libera alle detrazioni per lavori edilizi

I bonus fiscali per lavori edilizi sono ammessi non solo per contratti di comodato d'uso...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto