Novità Iva
12 Maggio 2008

Casi di esenzione IVA per gli psicologi: Sentenza del CTR Lazio

Scarica il pdf

Con Sentenza n. 268/36/07, la Commissione Tributaria Regione Lazio ha stabilito l’esenzione dall’imposta sul valore aggiunto (IVA) per le prestazioni di diagnosi, cura e riabilitazione fornite dagli psicologi, in funzione al tipo di consulenza fornita ai clienti.

La CTR, nell’applicare il D.L. 17 maggio 2002, ha incluso lo psicologo tra gli operatori elencati nel D.M. 29 marzo 2001, le cui prestazioni sono esenti IVA nel solo caso in cui le stesse possano essere considerate “prestazioni sanitarie”.

Tuttavia, come rilevato dagli Ordini Professionali, l’attività dello psicologo può comportare la fornitura di prestazioni per le quali risulta difficile valutare l’inquadramento o meno delle stesse nell’ambito delle “prestazioni sanitarie” con ripercussioni di incertezza nell’applicazione dell’imposta.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto