Novità Iva
19 Maggio 2005

Apparecchi da intrattenimento: corrispettivi esenti da IVA

Scarica il pdf

Con Circolare 13 maggio 2005, n. 21, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le somme incassate attraverso apparecchi da intrattenimento che consentono vincite in denaro, a partire dal 2004 sono esenti da IVA.

La Circolare, che spiega la disposizione contenuta nel comma 497 della Finanziaria 2005, precisa che poiché il gioco tramite apparecchi da intrattenimento è riservato allo Stato, rientra tra le attività esenti ai sensi dell’art. 10, comma 1, n. 6), D.P.R. n. 633/1972.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto