Novità Iva
22 Novembre 2008

Adempimenti IVA per gli operatori comunitari: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 19 novembre 2008, n. 447, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito agli adempimenti IVA a carico degli operatori comunitari, identificati direttamente in Italia.

L’Amministrazione finanziaria ha precisato che una società residente in un paese della Comunità Europea ed identificata direttamente in Italia:

  • nell’effettuazione di scambi intracomunitari (acquisti e cessioni) con i propri clienti e fornitori italiani non è tenuta ad utilizzare il proprio numero identificativo IVA italiano;
  • nel caso di introduzione in Italia di beni per una successiva trasformazione e nel caso in cui non sia nota la successiva destinazione delle merci, la stessa società dovrà invece avvalersi della propria posizione IVA italiana.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto