NULL
Novità Irpef - Ires
6 Settembre 2014

Visto di conformità in caso di compensazione di crediti per imposte dirette: può essere apposto dal professionista sulla propria dichiarazione

Scarica il pdf

Nella Risoluzione n. 82 del 2 settembre 2014, l’Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito, posto tramite interpello, da un commercialista riguardo alla possibilità di apporre il visto di conformità sulla propria dichiarazione dei redditi, al fine di compensare crediti relativi ad imposte dirette di importo superiore a 15.000 Euro.

L’Agenzia delle Entrate ha affermato che i professionisti, che possiedono i requisiti previsti dalla normativa vigente, possono autonomamente apporre il visto di conformità sulla propria dichiarazione dei redditi, senza dover rivolgersi ad altri professionisti, qualora intendano utilizzare in compensazione orizzontale crediti relativi ad imposte sui redditi, alle relative addizionali, all’Irap ed alle ritenute alla fonte, emergenti, appunto, dalla propria dichiarazione dei redditi.

Articoli correlati
24 Giugno 2022
Contributo straordinario sugli extraprofitti contro il caro bollette: ecco gli adempimenti dichiarativi e di versamento.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 17 giugno 2022, sono...

24 Giugno 2022
Contributo straordinario a carico delle aziende energetiche: pubblicate le risposte alle domande più frequenti.

Pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate le risposte alle domande più...

24 Giugno 2022
Comunione gratuita di terreni tra colottizzanti: quale trattamento ai fini delle imposte indirette e dirette?

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla tassazione da applicare, ai fini...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto