Trust e individuazione beneficiario: Risoluzione delle Entrate

Con Risoluzione ottobre 2007, n. 278, l’Agenzia delle Entrate, ha fornito chiarimenti in merito al trust ed in particolare relativamente alla soggettività passiva IRES, nel caso in cui sia stato individuato, come beneficiario dell’istituto, un soggetto disabile.

Secondo l’Agenzia, nel caso in esame, il trust non può intendersi “con beneficiario”, bensì “senza beneficiari individuati”: di conseguenza, il reddito conseguito non può essere imputato al soggetto disabile, rimanendo il trust stesso soggetto passivo IRES.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale