Trasparenza fiscale: niente raccomandata per Srl unipersonale

Con Risoluzione 11 dicembre 2007, n. 361, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti in merito al procedimento formalizzante l’opzione per la trasparenza fiscale di cui agli artt. 115 e 116, TUIR.

In base al D.M. 23 aprile 2004, e alla Circolare n. 49/2004 nel caso in cui una società di capitali voglia esercitare la suddetta opzione, i soci devono inviare alla partecipata una raccomandata A/R in cui esprimono il loro assenso alla scelta del regime della trasparenza fiscale. L’invio della raccomandata è condizione necessaria per l’ammissibilità dell’operazione.

Secondo l’Agenzia delle Entrate, nel particolare caso di società di capitali unipersonali, l’invio della raccomandata è superfluo in quanto in questo caso è evidente la coincidenza della volontà del socio con quella della società.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale