Tassazione del risparmio: in vigore dal 1º luglio l’accordo far UE e Svizzera

Entrerà in vigore dal 1º luglio 2005 l’accordo fra l’Unione europea e la Svizzera, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale UE, 29 dicembre 2004, n. 385, serie L, che prevede misure equivalenti a quelle contenute rispettivamente:

· nella Direttiva 2003/48/CE, in materia di tassazione del risparmio;

· nella Direttiva 90/435/CE (cosiddetta direttiva madre-figlia);

· nella Direttiva 2003/49/CE, in materia di interessi e royalties.

In particolare, l’accordo prevede la non applicazione della ritenuta alla fonte sui dividendi se una società di uno Stato membro detiene da un minimo di due anni almeno il 25% del capitale in una società svizzera o viceversa.

Entrambe le società sono però assoggettate alle imposte dirette sugli utili, senza beneficiare di esenzioni.

Fonte:  www.seac.it