Novità Irpef - Ires
18 Ottobre 2008

Società di comodo: niente esclusione se l’ente pubblico partecipa in modo indiretto

Scarica il pdf

Con Risoluzione 6 ottobre 2008, n. 373, l’Agenzia delle Entrate, in risposta ad un’istanza d’interpello, si è espressa riguardo all’applicazione della nuova causa di esclusione dalla disciplina delle società di comodo introdotta dalla Legge n. 244/2007 (Finanziaria 2008).

L’amministrazione finanziaria ha precisato che solo le società partecipate direttamente dagli enti pubblici (nella misura del 20% del capitale sociale) possono avvalersi della nuova causa di esclusione automatica dalla disciplina delle società di comodo di cui all’art. 30, comma 1, n. 6-quinquies, Legge n. 724/94.

Viceversa, le società partecipate in maniera indiretta da un ente pubblico per poter beneficiare dell’esclusione devono presentare apposita istanza alla Direzione regionale delle entrate ai sensi dell’art. 37-bis, comma 8, D.P.R. n. 600/1973.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Settembre 2021
L’oggetto sociale della start-up innovativa.

I requisiti richiesti dalla legge. Per ottenere la qualifica di start-up innovativa...

24 Settembre 2021
Immobili in corso di definizione: ammesso il Superbonus a certe condizioni.

Nuovi chiarimenti sull'applicazione del Superbonus. Il contribuente istante è...

24 Settembre 2021
Detassazione per contributi ed indennità per emergenza Coronavirus.

Il nuovo quesito affrontato dall'Agenzia delle Entrate riguarda il corretto trattamento...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto