NULL
Novità Irpef - Ires
28 Maggio 2010

Salvo il credito anche se non c’è indicazione in fattura: Sentenza CTR Puglia

Scarica il pdf

Con Sentenza n. 62/28/10, la Commissione tributaria regionale Puglia ha stabilito che qualora l’apposizione in fattura relativa all’acquisto del bene mediante credito d’imposta sia omessa o irregolare, non viene determinata automaticamente la decadenza dall’agevolazione.

Infatti, il mancato rispetto della suddetta formalità non impedisce la corretta fruizione dell’incentivo, dato che agli agenti accertatori è consentito verificare l’effettiva realizzazione dell’investimento e la regolarità dei documenti contabili ad esso relativi.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
26 Novembre 2021
Quando si può parlare di commercio elettronico indiretto e quali sono i relativi obblighi di certificazione?

Commercio elettronico indiretto ed obblighi di certificazione. A presentare l'istanza...

26 Novembre 2021
Eredi del professionista: quali sono gli obblighi Iva da adempiere?

Nel caso di morte del professionista, quali sono gli adempimenti Iva a carico degli...

26 Novembre 2021
Subentro nella locazione della casa del portiere: si può optare per la cedolare secca.

Il quesito posto all'Agenzia delle Entrate riguarda l'applicabilità della cedolare...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto