Requisiti per l’ammissione al cinque per mille: Circolare delle Entrate

Con Circolare 26 marzo 2008, n. 27, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alle novità introdotte dal comma 5, articolo 3, Legge Finanziaria n. 244/2007, così come riformulato dall’articolo 45, D.L. n.248/2007, in merito alla disciplina del cinque per mille IRPEF per il periodo d’imposta 2007.

L’Amministrazione finanziaria ha illustrato, tra l’altro, i requisiti che alcune categorie di soggetti operanti in settori di rilievo sociale devono possedere per essere ammesse negli elenchi dei beneficiari:

  • le associazioni operanti nei settori previsti per le ONLUS devono essere prive di scopo di lucro e tale previsione deve risultare dall’atto costitutivo o dallo statuto;
  • le fondazioni devono possedere personalità giuridica (risultante l’iscrizione nei registri prefettizi ai sensi dell’art. 1, D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361) e avere carattere culturale nazionale;
  • le associazioni sportive dilettantistiche devono essere state riconosciute ai fini sportivi dal CONI, secondo la normativa di disciplina del settore (art. 7 D.L. 28 maggio 2004, n. 136).

La Circolare ricorda inoltre il nuovo obbligo a carico dei soggetti ammessi al riparto, ovvero la redazione entro un anno dalla ricezione delle somme, di un apposito e separato rendiconto dal quale risulti in modo chiaro e trasparente la destinazione delle somme ad essi attribuite.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale