NULL
Novità Irpef - Ires
18 Aprile 2009

Paradisi fiscali: necessario provare l’effettivo svolgimento dell’attività

Scarica il pdf

Con Risoluzione 8 aprile 2009, n. 100, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che per dedurre i costi relativi ad operazioni connesse con società domiciliate in Stati esteri che godono di trattamento fiscale privilegiato, devono essere fornite le prove richieste dall’art. 110, comma 11, TUIR.

In particolare, le predette società, ai sensi della norma citata, dovranno provare di essere radicate sul territorio estero, partecipando in maniera stabile e continuativa alla vita economica dello stesso; non potrà essere ritenuto sufficiente, a tale fine, dimostrare di possedere un immobile e di disporre di personale dipendente.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
21 Gennaio 2022
Iva ordinaria per i test diagnostici non finalizzati alla lotta al Covid-19.

Test diagnostici non finalizzati alla lotta al Covid-19. Si applica l'aliquota Iva...

21 Gennaio 2022
Gratuito patrocinio per la causa di separazione: rileva anche il reddito di cittadinanza, ma solo in parte.

L'Agenzia delle Entrate si è occupata di una questione riguardante la rilevanza del...

21 Gennaio 2022
Nuove cartelle di pagamento: meno oneri per i debitori.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 17 gennaio 2022, è...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto