NULL
Novità Irpef - Ires
31 Ottobre 2008

Oneri detraibili nel Paese UE in cui si lavora: Sentenza della Corte Europea

Scarica il pdf

Con Sentenza emessa nel procedimento C-527/06, la Corte UE ha stabilito che se un cittadino comunitario consegue i propri redditi in uno Stato dell’Unione Europea diverso da quello di residenza, e in quest’ultimo è proprietario di un immobile da cui derivano oneri deducibili/detraibili dal reddito imponibile, egli ha il diritto a vedersi riconosciute tali spese nello Stato in cui lavora.

La Corte UE, nel caso di specie, ha valutato l’ipotesi di un cittadino comunitario impiegato in Olanda ma residente in Belgio in cui è proprietario di un immobile acquistato tramite mutuo ipotecario; al contribuente è stato riconosciuto il diritto a dedurre dal reddito imponibile conseguito in Olanda (Paese in cui lavora) le componenti reddituali negative relative all’immobile.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: aliquota Iva ridotta per più prodotti e nuove regole per la verifica delle partite Iva.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: le novità per le operazioni con l’estero.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: nuovo contributo di solidarietà a carico delle imprese del settore energetico.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto