NULL
Novità Irpef - Ires
19 Luglio 2008

L’associato deve pagare l’Irap anche sulle attività diverse da quelle svolte in forma associata

Scarica il pdf

Con Sentenza 10 luglio 2008, n. 19138, la Corte di Cassazione si è pronunciata in materia di IRAP affermando che il professionista facente parte di uno studio associato che svolge anche attività distinte e separate da quelle esercitate in forma associata, relativamente a quest’ultime è soggetto al pagamento dell’IRAP.

Secondo i giudici tributari, infatti, la partecipazione all’associazione fa conseguire ai suoi aderenti utilità aggiuntive e vantaggi organizzativi. Pertanto, per sottrarsi al pagamento dell’imposta, il professionista deve riuscire a dimostrare di non fruire dei benefici organizzativi derivanti dalla sua adesione all’associazione.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto