NULL
Novità Irpef - Ires
25 Luglio 2009

L’assegnazione di beni al socio crea plusvalenza: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 23 luglio 2009, n. 191, l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata in merito alla rilevanza dell’assegnazione dei beni ai soci ai fini fiscali.

In particolare, l’Amministrazione finanziaria ha stabilito che sull’assegnazione di beni immobili al socio da parte di una società di capitali interamente partecipata trova applicazione l’articolo 86, TUIR, ai sensi del quale le plusvalenze dei beni relativi all’impresa assumono rilevanza reddituale anche nel caso in cui i beni stessi vengano assegnati ai soci o destinati a finalità estranee.

Di conseguenza, l’eventuale plusvalenza, in assenza di un corrispettivo in denaro o in natura corrisposto dal socio, deve essere determinata per differenza tra il valore normale del bene assegnato e il suo ultimo costo fiscalmente riconosciuto. Ciò vale anche qualora sia stata effettuata una riduzione del capitale sociale pari al valore contabile del bene assegnato.

Per quanto riguarda l’IVA, l’operazione non assume rilevanza se il bene non abbia consentito, a monte, la deduzione dell’imposta in ragione del suo acquisto presso un soggetto privato.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
1 Marzo 2024
Semplificazioni e novità del decreto adempimenti in vigore

Il Decreto legislativo adempimenti in vigore, caratterizzato da numerose innovazioni e...

1 Marzo 2024
La gestione separata

La gestione separata è un fondo pensionistico in cui i lavoratori parasubordinati,...

1 Marzo 2024
Aggiunti nuovi comuni nell’Archivio dei Comuni e Stati esteri

L'archivio dei Comuni e Stati esteri si è arricchito di quattro nuove realtà...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto