Novità Irpef - Ires
11 Maggio 2013

Irap: e’ dovuta dall’imprenditore a capo dell’impresa familiare.

Scarica il pdf

La Sezione Tributaria della Corte di Cassazione ha espresso, nella Sentenza n. 10777 dell’8 maggio 2013, un orientamento nuovo, riconoscendo l’assoggettamento ad Irap anche dei titolari delle imprese familiari.

Secondo quanto è stato ricordato dalla Suprema Corte, infatti, tutti i soggetti che producono reddito di impresa, commerciale o agricola, infatti, sono colpiti dall’Irap, laddove non espressamente esentati.

Ancora, l’Irap riguarda, a differenza delle altre imposte dirette, non il reddito o il patrimonio in sé, ma lo svolgimento di un’attività autonomamente organizzata per la produzione di beni e servizi. In questo quadro normativo, mentre il reddito derivante dall’impresa familiare e risultante dalla dichiarazione dei redditi viene imputato, a determinate condizioni, proporzionalmente alla rispettiva quota di partecipazione dei partecipanti (ma l’imprenditore deve essere titolare come minimo del 51 %), l’imprenditore familiare, e non i familiari collaboratori, è anche soggetto passivo Irap.

Infatti, l’imposta in questione colpisce il valore della produzione netta dell’impresa e la collaborazione dei partecipanti all’impresa familiare integra quel quid pluris dotato di attitudine a produrre una ricchezza ulteriore (o valore aggiunto) rispetto a quella conseguibile con il solo apporto lavorativo personale del titolare.

Infine, l’elencazione delle figure che sono soggette al tributo, contenuta nell’articolo 3 del Decreto Legislativo n. 446 del 1997, è esemplificativa e non tassativa.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto