Disciplina del reddito d’impresa per l’agente di commercio

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 14111 del 30.1.2003, ha stabilito che il reddito conseguito dall’attività di agente di commercio sia sempre da definirsi reddito d’impresa e non da lavoro autonomo.

Ciò ricorre anche qualora l’agente non abbia nessuna struttura organizzativa, oppure faccia uso solamente di un modesto impiego di capitali e personale.