Novità Irpef - Ires
21 Luglio 2012

Determinazione della rendita catastale: la Corte di Cassazione individua gli elementi sui quali deve essere fondata.

Scarica il pdf

Con la Sentenza n. 9113 del 6 giugno 2012, la Corte di Cassazione si è pronunciata riguardo ad una controversia originata dall’impugnazione di un atto di classamento catastale relativo ad un immobile destinato ad attività alberghiera, situato nel centro di Firenze.

La Suprema Corte ha riconosciuto che nella sentenza impugnata non è stata effettuata un’adeguata disamina della realtà fattuale, ed in questo modo si è reso impossibile il controllo sulla logicità del ragionamento sviluppato per giungere alla decisione medesima.

Secondo quanto affermato nella Sentenza della Cassazione, infatti, la Commissione Tributaria Regionale ha valorizzato l’ubicazione centrale dell’immobile, ma ha ignorato o ha fatto oggetto di superficiale disamina altri elementi, quali il tessuto urbano di inserimento, il piano di ubicazione ed i servizi strutturati in godimento, lo stato di conservazione dell’unità immobiliare in questione e del fabbricato di cui fa parte.

Tutti questi elementi, singolarmente e nel loro insieme, sono rilevanti nell’iter sotteso al classamento ed alla determinazione della rendita catastale.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto