Con un collaboratore si paga l’IRAP: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza 11 dicembre 2008, n. 29146, la Corte di Cassazione si è pronunciata ancora una volta in merito all’assoggettamento all’IRAP dei professionisti.

Secondo i giudici, l’esercizio dell’attività senza dipendenti ma avvalendosi dell’ausilio di un collaboratore è sufficiente per soddisfare il requisito della sussistenza di una struttura organizzativa autonoma e di conseguenza, per far scattare l’obbligo di versamento dell’imposta da parte del professionista.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale