Cassazione: l’imposta erroneamente versata in più va chiesta a rimborso

Con Sentenza n. 26839/2007, la Corte di cassazione si è espressa in materia di imposte.

Secondo i giudici, il contribuente che erroneamente abbia pagato imposte maggiori rispetto al dovuto, non può dedurre l’importo versato in più nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo.

Per recuperare il credito, il contribuente può solamente richiedere il rimborso mediante apposita istanza da inviare all’Amministrazione finanziaria.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale