Approvato il maxiemendamento al Decreto Milleproroghe. Alcune novita’ fiscali.

0 Flares 0 Flares ×

Il 16 febbraio 2011 è stato approvato al Senato il maxiemendamento al cosiddetto Decreto Milleproroghe (vedi Newsletter Misterfisco del 10 gennaio 2011), sul quale il Governo aveva posto la fiducia. Il Decreto Legge scadrà il 27 febbraio 2011. Per non perdere la propria efficacia, quindi, dovrà essere convertito in Legge prima di tale data. E’ previsto per la prossima settimana l’esame alla Camera che potrà portare all’approvazione definitiva.

Tra le novità introdotte dal Maxiemendamento, si evidenziano brevemente, in materia fiscale:

– Le Regioni colpite da calamità naturali potranno incrementare i tributi. In particolare saranno i Presidenti delle Regioni a decidere gli aumenti dell’aliquota Irpef, dei tributi o dell’accisa sui combustibili.

– I fondi comuni di investimento saranno tassati sul realizzato e non più sul maturato.

– Dal 1° luglio 2011 al 31 dicembre 2013, per finanziare le agevolazioni fiscali alla produzione cinematografica, è previsto il pagamento di una tassa di un euro sul prezzo del biglietto per l’accesso alle sale cinematografiche, escluse le proiezioni in comunità religiose o ecclesiali.

– Slitta al 30 aprile 2011 il termine per la presentazione all’Agenzia del Territorio delle richieste di accatastamento degli edifici non presenti nelle mappe catastali (le cosiddette case fantasma).  

 

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale