NULL
Novità Irpef - Ires
13 Luglio 2007

Agenti di commercio: indennità deducibile solo nell’esercizio

Scarica il pdf

Con Circolare 7 luglio 2007, n. 42, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al trattamento degli accantonamenti operati dalle case mandanti a titolo di indennità suppletiva di clientela.

L’Agenzia delle Entrate, riprendendo l’orientamento, ormai consolidato, della Corte di Cassazione, e modificando una sua precedente posizione (Risoluzione 9 aprile 2004) afferma che, in caso di risoluzione anticipata del rapporto di agenzia su iniziativa della casa mandante, gli accantonamenti per tale indennità sono deducibili solamente nell’esercizio in cui questa viene effettivamente erogata all’agente di commercio.

A differenza dell’indennità di fine rapporto, la corresponsione dell’indennità suppletiva di clientela all’agente è solamente eventuale e per questo non è accantonabile fiscalmente.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
27 Gennaio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: le novità sullo stralcio delle cartelle e la rottamazione quater.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

27 Gennaio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: proroghe e novità per bonus e contributi già previsti.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

27 Gennaio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: nuovi bonus, contributi e misure di sostegno.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto