NULL
Novità Irpef - Ires
11 Settembre 2006

Abitazione e automobile sono validi indicatori di maggiore capacità contributiva

Scarica il pdf

La Corte di Cassazione, con Sentenza 9 agosto 2006, n. 17987 ha affermato che la casa di abitazione e l’auto di proprietà possono essere utilizzati come indicatori di maggiore capacità contributiva a base dell’accertamento induttivo, a nulla rilevando che si tratti di beni destinati a soddisfare bisogni primari.

Spetta al contribuente dimostrare il contrario, dato che l’accertamento sintetico dispensa l’Amministrazione finanziaria da qualunque ulteriore prova rispetto ai fatti e agli indicatori considerati dal redditometro e posti a base della pretesa tributaria, mentre spetta al contribuente dimostrare che il reddito presunto sulla base del redditometro non esiste o esiste in misura inferiore.

 Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
2 Dicembre 2022
Sì al Superbonus in caso di installazione dell’ascensore esterno all’edificio.

L'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un nuovo quesito riguardante il Superbonus. A...

2 Dicembre 2022
La cessione di smart box resta esclusa dall’esterometro.

Le cessioni degli "smart box" rientrano nei dati che devono essere comunicati tramite...

25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto