NULL
Condoni fiscali
1 Gennaio 1970

Liti fiscali pendenti – Quanto devo versare per la chiusura?

Scarica il pdf

Il contribuente deve versare una somma pari a euro 150, se il valore della lite è di importo inferiore ad euro 2.000.

Qualora il valore della lite sa superiore ad euro 2.000, il versamento è pari al 30% del valore della lite se questa è ancora pendente. La percentuale diminuisce invece al 10% qualora ci sia stato giudizio da parte della Commissione Tributaria, favorevole al contribuente.

La percentuale invece è del 50% se la Commissione Tributaria abbia emesso un giudizio favorevole all’Amministrazione finanziaria.

Il “valore della lite” è l’imposta che ha formato oggetto del contenzioso in primo grado (al netto degli interessi e delle sanzioni irrogate). Sono comunque dovute a titolo definitivo, con esclusione delle sanzioni, le somme il cui pagamento è previsto dalle vigenti disposizioni, anche se non ancora iscritte a ruolo o liquidate.

Articoli correlati
26 Novembre 2021
Quando si può parlare di commercio elettronico indiretto e quali sono i relativi obblighi di certificazione?

Commercio elettronico indiretto ed obblighi di certificazione. A presentare l'istanza...

26 Novembre 2021
Eredi del professionista: quali sono gli obblighi Iva da adempiere?

Nel caso di morte del professionista, quali sono gli adempimenti Iva a carico degli...

26 Novembre 2021
Subentro nella locazione della casa del portiere: si può optare per la cedolare secca.

Il quesito posto all'Agenzia delle Entrate riguarda l'applicabilità della cedolare...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto