Proroga per le deleghe dei servizi di fatturazione elettronica

Proroga di un anno per le deleghe dei servizi di fatturazione elettronica

In virtù di quanto previsto con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’11 dicembre 2020, è prorogata di un anno la validità delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, la cui data di scadenza è compresa tra il 15 dicembre 2020 ed il 31 gennaio 2021.

Nel Provvedimento, è ricordato che, con un altro Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 5 novembre 2018, erano state disciplinate le modalità per il conferimento delle deleghe per l’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate ed era stato, altresì, stabilito che la durata massima della delega conferita all’intermediario sarebbe stata pari a due anni dalla data di sottoscrizione del relativo modulo per la delega.

La proroga si è resa necessaria dal momento che l’emergenza Coronavirus ha determinato delle restrizioni negli spostamenti, provocando delle difficoltà nell’acquisizione da parte degli intermediari dei nuovi moduli di delega con la firma in originale dei contribuenti, al fine del rinnovo, appunto, delle deleghe conferite in precedenza ed in scadenza. La gran parte delle deleghe, tra l’altro, è stata conferita intorno al 1° gennaio 2019, ossia in prossimità della data dell’avvio dell’obbligo di fatturazione elettronica per la generalità dei contribuenti, e, pertanto, è in scadenza nel periodo compreso tra il mese di dicembre del 2020 ed il mese di gennaio del 2021.

Ecco, quindi, che, con il Provvedimento in questione, è stata disposta la proroga di un anno del periodo di validità delle deleghe conferite dagli operatori economici agli intermediari per l’utilizzo dei servizi on-line dedicati alla gestione dei processi di fatturazione elettronica e dei corrispettivi telematici nell’ambito del portale “Fatture e Corrispettivi”. In particolare, la proroga riguarda le deleghe attive alla data del 15 dicembre 2020 e la cui scadenza non è successiva al 31 gennaio 2021.

Infine, è ricordato che è possibile per i contribuenti revocare le deleghe in qualsiasi momento, sia attraverso le funzionalità presenti nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate, sia mediante una richiesta trasmessa direttamente agli Uffici dell’Agenzia medesima.