NULL
Altre Novità
1 Marzo 2014

Nuovi coefficienti per i fabbricati di gruppo D non censiti: da utilizzare per il calcolo dell’Imu e della Tasi

Scarica il pdf

Con un Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 19 febbraio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 febbraio 2014, sono stati aggiornati i coefficienti per la determinazione del valore dei fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in catasto, interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati.

L’aggiornamento, in particolare, è finalizzato all’applicazione dell’Imu e della Tasi.

Articoli correlati
26 Novembre 2021
Quando si può parlare di commercio elettronico indiretto e quali sono i relativi obblighi di certificazione?

Commercio elettronico indiretto ed obblighi di certificazione. A presentare l'istanza...

26 Novembre 2021
Eredi del professionista: quali sono gli obblighi Iva da adempiere?

Nel caso di morte del professionista, quali sono gli adempimenti Iva a carico degli...

26 Novembre 2021
Subentro nella locazione della casa del portiere: si può optare per la cedolare secca.

Il quesito posto all'Agenzia delle Entrate riguarda l'applicabilità della cedolare...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto