fattura elettronica

Emissione fatture elettroniche: dal 1° ottobre, anche i soggetti mensili hanno 12 giorni di tempo

0 Flares 0 Flares ×

Dal 1° ottobre 2019 si è concluso il periodo di moratoria che era previsto riguardo ai tempi di emissione delle fatture elettroniche. La regola attualmente in vigore vuole che le fatture elettroniche siano emesse entro 12 giorni dall’effettuazione delle operazioni.

Ricordiamo che era stata concessa in via transitoria, fino al 30 giugno 2019 (quindi per il primo semestre del 2019), la possibilità di emettere le fatture elettroniche in ritardo, purché entro il termine di liquidazione del periodosenza essere sanzionati oppure la possibilità di emettere le fatture elettroniche in ritardo entro la liquidazione periodica del periodo successivo, con conseguente applicazione delle sanzioni, ma pur sempre ridotte dell’80 %.

In più, per i contribuenti che effettuano la liquidazione periodica Iva con cadenza mensile, la riduzione al 20 % delle sanzioni ha trovato applicazione fino al 30 settembre 2019.

Dal 1° ottobre 2019, anche per i contribuenti Iva mensili le sanzioni sono pienamente applicabili nei casi di sforamento del termine di 12 giorni per l’emissione delle fatture elettroniche.