Altre Novità
28 Novembre 2014

Credito d’imposta per le imprese ed i lavoratori autonomi danneggiati dal sisma del 2012: riaperti i termini per la presentazione delle richieste

Scarica il pdf

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 28 novembre 2014, sono stati riaperti i termini di presentazione, nell’anno 2014, delle richieste di attribuzione del credito d’imposta in favore dei soggetti danneggiati dal sisma del maggio 2012, beneficio fiscale istituito dal Decreto Legge n. 83 del 22 giugno 2012, convertito dalla Legge n. 134 del 7 agosto 2012, e la cui disciplina è stata, in parte, modificata successivamente.

I termini in questione si riferiscono ai costi sostenuti negli anni 2012 e 2013. In virtù del nuovo Provvedimento, tali termini sono riaperti dal 1° dicembre 2014 al 29 dicembre 2014.

La richiesta di attribuzione del credito d’imposta, come precisato nel Provvedimento di novembre, dovrà essere redatta sul modello già approvato con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’11 aprile 2014.

Inoltre, tale richiesta potrà essere presentata dalle imprese e dai lavoratori autonomi in possesso dei requisiti precisati nella normativa suddetta ed il credito d’imposta che potrà essere richiesto si dovrà riferire alla ricostruzione, al ripristino o alla sostituzione dei beni distrutti o danneggiati, nonché alla realizzazione di interventi di miglioramento sismico degli edifici.

Il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha, altresì, precisato che restano valide le richieste presentate entro il 30 giugno 2014, in base al Provvedimento dell’aprile 2014. I soggetti che hanno già presentato la richiesta entro la data predetta, potranno comunque sostituire la richiesta con una nuova domanda da presentare entro i nuovi termini.

Le modalità di trasmissione per via telematica delle richieste rimangono quelle indicate nel Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’11 aprile 2014.

Infine, riguardo alla misura del credito spettante a ciascun soggetto che ha presentato la richiesta nell’anno 2014, questa sarà determinata sulla base del rapporto tra l’ammontare delle risorse stanziate e l’ammontare complessivo del credito d’imposta risultante dalle domande trasmesse validamente dal 14 aprile al 30 giugno 2014 e dal 1° dicembre al 29 dicembre 2014. Tale misura del credito d’imposta spettante sarà resa nota con un nuovo Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate che sarà pubblicato sul sito internet dell’Agenzia medesima.

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto