musica

Credito d’imposta per la promozione della musica: istituito il codice tributo

0 Flares 0 Flares ×

Con la Risoluzione n. 4 del 18 gennaio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta previsto, per la promozione della musica, dall’articolo 7 del Decreto Legge n. 91 dell’8 agosto 2013.

Ricordiamo che si tratta del credito d’imposta riconosciuto, nella misura del 30 %, alle imprese produttrici di fonogrammi e di videogrammi musicali ed alle imprese organizzatrici e produttrici di spettacoli di musica dal vivo, esistenti almeno dal 1° gennaio 2012, in riferimento ai costi sostenuti per le attività di realizzazione e promozione di registrazioni fonografiche o videografiche musicali che siano opere prime o seconde di nuovi talenti.

Il bonus in questione, come disposto dal Decreto Ministeriale del 2 dicembre 2014, può essere utilizzato in compensazione mediante il modello F24 da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline).

Il codice tributo istituito per l’utilizzo in compensazione di tale credito d’imposta è il codice “6849“, denominato “Tax credit musica – D.M. 2 dicembre 2014″.

Il codice tributo deve essere inserito nella sezione “Erario” del modello F24, in corrispondenza degli “importi a credito compensati”, oppure, nei casi nei quali il contribuente debba procedere a riversare il credito d’imposta, nella colonna degli “importi a debito versati”.

Nel campo “anno di riferimento” deve essere indicato l’anno di concessione del credito d’imposta.