Altre Novità
31 Maggio 2014

Contributi previdenziali dovuti dai consulenti del lavoro: istituite le causali per il versamento tramite modello F24

Scarica il pdf

Con la Risoluzione n. 55 del 29 maggio 2014, l’Agenzia delle Entrate ha istituito le causali che devono essere utilizzate per il versamento, tramite modello F24, dei contributi previdenziali ed assistenziali dovuti dagli iscritti all’Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Consulenti del Lavoro – E.N.P.A.C.L.

Si tratta della causale “E050” per la contribuzione soggettiva pari al 12 % del reddito professionale, della causale “E051” per la contribuzione integrativa pari al 4 % del volume d’affari Iva, della causale “E052” per la contribuzione facoltativa aggiuntiva pari a 500 Euro o multipli, della causale “E053” per la contribuzione in acconto con riferimento alla contribuzione soggettiva ed integrativa, della causale “E054” per la contribuzione di maternità e per oneri della relativa indennità, della causale “E055” per la rateazione in caso di morosità contributiva, della causale “E056” per il ravvedimento in caso di morosità contributiva, della causale “E057” per la contribuzione volontaria ai fini della pensione di vecchiaia, della causale “E058” per le sanzioni fisse o percentuali, della causale “E059” per la ricongiunzione con onere a carico del richiedente, della causale “E060” per il riscatto militare con onere a carico del richiedente, della causale “E061” per il riscatto della laurea con onere a carico del richiedente, della causale “E062” per il riscatto del praticantato con onere a carico del richiedente, della causale “E063” per il riscatto in quote ridotte con onere a carico del richiedente, della causale “E064” come causale generica.

Le causali predette devono essere inserite nella sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi” del modello F24, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna degli “importi a debito versati”.

Inoltre, devono essere indicati: nel campo “codice ente”, il codice “0006” e nel campo “periodo di riferimento da mm/aaaa a mm/aaaa”, il periodo di competenza del contributo da versare. I campi “codice sede” e “codice posizione” devono rimanere vuoti.

Nella Risoluzione, è stato precisato che le causali predette saranno operative a partire dal 3 giugno 2014.

Articoli correlati
11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: al via nuovi contributi a fondo perduto.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021 ed è entrato in vigore...

11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: aiuti per le attività chiuse, proroga credito d’imposta per locazioni non abitative e riduzioni Tari.

Ecco nuove ed ulteriori misure introdotte con il cosiddetto Decreto "Sostegni...

11 Giugno 2021
Dichiarazione dei redditi 2021: chiarimenti sulla compilazione in caso di indennità di disoccupazione percepita nel 2020.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla compilazione della...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto