NULL
Altre Novità
17 Ottobre 2014

Compensazione delle cartelle esattoriali con i crediti vantati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni: ampliato l’ambito di applicazione

Scarica il pdf

Con un Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, adottato di concerto con il Ministero dello Sviluppo Economico, del 24 settembre 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 10 ottobre 2014, è stata disposta, per l’anno 2014, la compensazione delle cartelle esattoriali notificate entro il 31 marzo 2014, in favore delle imprese titolari di crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili, per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni professionali, maturati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni.

La compensazione potrà essere effettuata, su richiesta del creditore, se la somma iscritta a ruolo è inferiore o pari al credito vantato.

In precedenza, tale tipologia di compensazione era ammessa soltanto in caso di debiti iscritti a ruolo risultanti da cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2012.

Riguardo alle modalità della compensazione, nel Decreto è stato richiamato quanto previsto nei Decreti del Ministero dell’Economia del 25 giugno 2012 e del 19 ottobre 2012.

Per le somme iscritte a ruolo che, invece, non ricadono nell’ambito di applicazione del Decreto appena approvato, sono state richiamate le modalità di compensazione previste dai suddetti Decreti, così come modificate dal Decreto Legge n. 35 del 2013, convertito dalla Legge n. 64 del 6 giugno 2013.

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto