studiodisettore 2

Approvati definitivamente gli studi di settore revisionati applicabili dal 2015

1 Flares 1 Flares ×

Con quattro diversi Decreti del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 22 dicembre 2015, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2015, sono stati approvati gli studi di settore che sono stati oggetto di revisione e che sono da applicare, a partire dal 2015, alle attività nei settori delle manifatture (12 studi di settore), del commercio (20 studi di settore), delle attività professionali (12 studi di settore) e dei servizi (26 studi di settore).

Inoltre, con un altro Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, sempre del 22 dicembre 2015 e sempre pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2015, sono stati approvati gli indicatori territoriali in base ai quali differenziare le modalità di applicazione degli studi di settore in modo da tenere conto del luogo nel quale viene svolta l’attività economica.

In quest’ultimo Decreto, è precisato che gli indicatori della territorialità sono stati individuati sulla base:

  • del livello dei canoni di affitto dei locali commerciali;
  • del livello del reddito medio imponibile ai fini dell’addizionale Irpef;
  • del livello delle retribuzioni;
  • del livello delle quotazioni immobiliari;
  • del livello dei canoni di locazione degli immobili.

Gli indicatori territoriali approvati con il Decreto Ministeriale del 22 dicembre 2015 saranno applicabili a partire dal periodo d’imposta 2015.