Un solo affare non comporta l’esistenza di una società di fatto: Sentenza della Cassazione

0 Flares 0 Flares ×

Con Sentenza 29 dicembre 2009, n. 27564, la Corte di Cassazione si è espressa riguardo agli elementi che possono essere utilizzati dal giudice di merito al fine di provare l’esistenza o meno di una società di fatto in ambito fiscale. Secondo i giudici, sebbene la presenza di un singolo affare (nel caso di specie, la realizzazione di un fabbricato) non esclude l’esistenza di una società di fatto, tale elemento può essere anche utilizzato per dimostrare il contrario.

In ambito tributario, al fine di identificare una società di fatto non è sufficiente l’apparenza di un vincolo sociale tra terzi (come avviene in ambito civilistico); spetta dunque all’Amministrazione finanziaria dimostrare l’esistenza di un rapporto tra soci ed una vera organizzazione societaria.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale