Altre Novità
24 Novembre 2012

Sisma in Emilia: nuovi soggetti possono beneficiare del finanziamento garantito dallo Stato per il versamento dei tributi.

Scarica il pdf

Con il Provvedimento del 19 novembre 2012, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha modificato il Provvedimento da lui stesso emanato il 22 ottobre 2012, e poi già in parte modificato il 31 ottobre 2012 (newsletter Misterfisco del 29 ottobre 2012 e del 5 novembre 2012) , con il quale era stato approvato il modello da utilizzare per la comunicazione dei dati per l’accesso al finanziamento, garantito dallo Stato, relativo ai tributi, ai contributi previdenziali ed assistenziali ed ai premi per l’assicurazione obbligatoria, previsto dal Decreto Legge n. 174 del 10 ottobre 2012, per coloro che sono stati colpiti dal sisma del maggio 2012.

Nel Provvedimento del 19 novembre 2012, è stato stabilito che il modello di comunicazione predetto potrà essere utilizzato anche dai titolari di reddito autonomo e dagli esercenti attività agricole, oltre che dai titolari di reddito di lavoro dipendente, proprietari di un’unità immobiliare adibita ad abitazione principale dichiarata inagibile a seguito del sisma.

I soggetti in questione devono trasmettere la comunicazione all’Agenzia delle Entrate esclusivamente per via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, entro il 30 novembre 2012.

Per ottenere il finanziamento, deve essere presentata, ai soggetti autorizzati all’esercizio del credito che hanno aderito alla convenzione prevista dal Decreto Legge n. 174 del 2012, copia della comunicazione e della relativa ricevuta telematica di trasmissione all’Agenzia delle Entrate, nel periodo compreso tra il 21 novembre ed il 30 novembre 2012.

Con il Provvedimento del 19 novembre 2012, sono state, altresì, modificate le istruzioni per la compilazione del modello di comunicazione e le relative tecniche di trasmissione.

Infine, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate ha espressamente disposto che i soggetti che accedono al finanziamento, alle rispettive scadenze di versamento, devono presentare al soggetto autorizzato all’esercizio del credito con il quale è stato stipulato il contratto di finanziamento, i modelli di pagamento esclusivamente in formato cartaceo.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: benefici fiscali per chi investe in start-up innovative e rafforzamento dell’Ace.

Nel nuovo Decreto "Sostegni bis" (Decreto Legge n. 73 del 25 maggio 2021), pubblicato...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: ancora sospesa l’attività di riscossione e posticipata l’applicazione della “plastic tax”.

Evidenziamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis", ossia il Decreto...

18 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: nuove misure in favore del turismo, del settore tessile e dello sport.

Esaminiamo altre novità introdotte con il Decreto "Sostegni bis" entrato in vigore il...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto