Scissione parziale non proporzionale: Parere del Comitato antielusione

Con il Parere 4 ottobre 2006, n. 29, il Comitato consultivo per l’applicazione delle norme antielusive ha stabilito che è lecita la scissione parziale non proporzionale di una società, a patto che l’operazione non sia preordinata alla creazione di una o più aziende destinate a raccogliere il patrimonio della scissa o della beneficiaria.

Si vuole quindi evitare che l’operazione di scissione, fiscalmente neutrale in capo alla società e ai soci, sposti la tassazione, nel caso di successiva alienazione, dal patrimonio dell’impresa, con l’applicazione della tassazione sulle plusvalenze, alle quote di partecipazione, che sono soggette invece al più favorevole regime del capital gain.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale