NULL
Altre Novità
30 Dicembre 2001

Sanzioni amministrative

Scarica il pdf

Con la Circolare del 21 dicembre 2001, n. 106/E, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta sulla conversione in euro delle sanzioni amministrative per ravvedimento operoso.

Per le sanzioni fisse espresse in lire, vige la regola che dispone la conversione ed il successivo troncamento dei decimali.

Vale tale regola anche per il ravvedimento operoso su violazioni che comportano sanzioni fisse espresse in lire (es.: 1/5 del minimo edittale ovvero di un minimo prefissato).

Invece per il ravvedimento operoso per sanzioni proporzionali, non correlate ad un importo fisso espresso in lire (ad es. il 30% della maggiore imposta), allora si procede alla sola conversione in euro dell’importo, con un semplice arrotondamento al centesimo di euro, senza troncamento dei decimali.

Articoli correlati
19 Luglio 2024
Novità sulle locazioni brevi: istruzioni operative disponibili

L’Agenzia delle Entrate ha rilasciato chiarimenti sull'applicazione delle nuove...

19 Luglio 2024
Tax Control Framework (Regime di adempimento collaborativo)

Il Tax Control Framework (TCF) è un istituto, introdotto nel 2015, stabilito dalla...

19 Luglio 2024
Immobile assegnato: via libera alle detrazioni per lavori edilizi

I bonus fiscali per lavori edilizi sono ammessi non solo per contratti di comodato d'uso...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto